lunedì, marzo 8

Forza e coraggio...

sì, perché l'ho guardata tanto questa ricetta. Ma DAVVERO tanto, prima di decidermi a provare.
La ricetta, che pure avevo visto in due versioni diverse, ma comunque molto simili, mi lasciava un attimino perplessa...
soprattutto per la presenza degli "onnipresenti" albumi (dico così perché, quelli ci sono sempre: fai la crema, il gelato, gli ovis molis, i canestrelli... e ogni volta li guardi e pensi "e con voi che ci faccio?", e i poverini... non li vuole nessuno, come Calimero, e si ritrovano alla fine tutti stipati in un contenitore, chiuso, al buio, al freddo, nel freezer, ibernati in attesa di tempi migliori, in cui finalmente si trovi un "compito" al quale destinarli...)

E così, dopo averci fatto una quantità spropositata di meringhe e meringhette al cocco, lunedì 1 li ho scongelati, e ho iniziato a prepararmi psicologicamente per quello che avrei fatto il giorno seguente...

devo dire che sono rimasta, contro ogni aspettativa, MOLTO soddisfatta del risultato: ho sentito di gente che si lamentava della consistenza. A me, pur non avendo assaggiato la versione consueta, questa è comunque parsa perfetta: sostenuta (sì, a parte il crollo verificatosi al momento dello "sformamento", e conclusosi con la mia disfatta), ma che si scioglie in bocca, rilasciando il suo aroma di vaniglia...




Ecco qui, La Signora Panna cotta di "Paoletta La Mitica" :)



Ingredienti per 12 persone:

500 ml panna fresca*
500 ml latte intero*
125 g zucchero
125 g miele acacia
250 g albumi
20 chicchi caffé**
1/2 baccello vaniglia**
1/2 stecca di cannella**
1 scorza d'arancio**
1 scorza di limone**




*io ho usato 600 ml panna (3 confezioni uht, che dovevo usare perché prossime alla scadenza) e il resto di latte, così mi illudo anche di aver compensato il fatto che il latte era parzialmente scremato e non intero :D

**io non ho messo tutto ciò perché non lo avevo, in casa... ma la versione che continuo a dare è che non ho messo questi aromi per lasciare alla panna cotta il profumo classico di vaniglia :D
(ho chiesto a mia madre, una volta, se mi poteva comprare i chicchi di caffé... ha detto che costano troppo :-X )




  • Preriscaldare il forno a 160°C; mettere in una teglia un foglio di carta forno; imburrare BENE lo/gli stampi che si useranno;
  • Mescolare latte, panna, zucchero e miele e aromi, e portare il tutto ad ebollizione piano, mescolando sempre;
  • Raggiunta l'ebollizione spegnere e lasciar raffreddare per circa 1 ora;
  • sbattere un po' gli albumi con una forchetta, finché non iniziano a crearsi le bollicine sulla superficie, quindi versare, filtrandolo, il liquido sugli albumi;
  • versare il composto negli stampi, mettere gli stampi nella teglia, versare l'acqua nella teglia per creare il bagnomaria, e cuocere per circa 1 ora e 45 minuti; quando si sforna è morbida, ma raffreddandosi diventa della consistenza giusta, e anzi, AGGIUNGO CHE ERA MOLTO PIU' BUONA DOPO DUE/TRE GIORNI;


Paoletta accompagna con una salsa (che dovrò provare), fatta con 3-4 cucchiai d'acqua bollente, 1 cucchiaio raso di burro, 3 quadrotti di ciocco fondente, 1 cucchiaino colmo di caffé solubile

io ho servito con topping al cioccolato, caramello, e topping (comprato) alla fragola





Grazie Paole' :)

19 commenti:

ELel ha detto...

Ahahah, simpatica la mamma!! Io ho comprati i chicchi di caffè, il problema è che poi il sacco ti dura una vita se non macini il tutto e lo usi!

Valeria ha detto...

che darei per affondare il cucchiaino in quella meravigliosa cremosità!!

Paoletta S. ha detto...

ma bella :))
la mia salsa non era nulla di ché, le tue invece sì che mi paiono da sballo ;-)
sai che non avrei mai saputo rispondere se questa panna cotta fosse venuta con la panna uht?? e invece sì!
che stampi hai usato??

BARBARA ha detto...

Mio dio, che svenimento! Adoro la panna cotta; la tua deve essere proprio deliziosa

Simo ha detto...

Che delizia...dà proprio l'idea che si sciolga in bocca!

elenuccia ha detto...

Ma dai!!! e io che non sapevo si potesse fare la panna cotta con soli albumi. Proprio ottimo modo per smaltirli. Ti è venuta benissimo, sembra proprio cremosa al punto giusto :)

Claudia ha detto...

Magari si potesse fare con il latte e la panna di soya.. :-)))) La tua è strepitosa... :-)))) smack!!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

una vera goduria un estasi dei sensi!!!baci imma

manuela e silvia ha detto...

Ciao! bravissima! nonostante i timori iniziali ci sembra ci sia riuscita alla grande!!
un bacione

Sere ha detto...

grazie mille a tutti :)

paole', mazza che rapidità! non sono neanche dovuta venire io "da te" :)
come hai fatto a trovare il mio post? :)
comunque, la panna è quella uht DA MONTARE che compro al lidl, e funge alla perfezione :)

stendiamo un velo pietoso sugli stampi... non avevo quelli cuki singoli, ergo ho usato due stampini rettangolari (saranno 15x20 cm l'uno...) non avevo altro :( forse non li ho imburrati bene :-X


:*

elenuccia ha detto...

Anche io tengo sempre in dispensa qualche confezione della panna uht lidl. Non si può mai sapere :)

Tina ha detto...

Ciao Sere, se hai voglia passa dal mio blog che ti ho lasciato un premio. Un abbraccio!

marsettina ha detto...

complimenti sono da sballo

Cristian Crociani ha detto...

Ho guardato le foto più volte e mi è venuta l'acquolina in bocca!!!
A me piace questa consistenza: a occhio sembra morbidosa il giusto!!
Brava!!! :))

Giuky ha detto...

ti è uscita davvero bene questa panna cotta...:)bravissima!!:D

iana ha detto...

le tue foto la rendono assolutamente desiderabile!

Nanny ha detto...

woooo che tentazione questa panna cotta,bellissime anche le foto :P

Vale ha detto...

la panna cotta con gli albumi?? per me è una novità assoluta! complimenti per il tuo risultato, e grazie per l'idea!! ciao ciao
Vale

mari_angela ha detto...

ha un aspetto meraviglioso :) brava