giovedì, gennaio 1

io...chi?

Aggiornamento del 6 luglio 2013

Rileggevo ciò che scrivevo di me, come mi definivo, cosa volevo, e col sorriso sulle labbra, posso proprio dire che ce l'ho fatta.

Della mia vita, quella "vera" scrivevo:

(ndr: il futuro)
Ehhh che nube oscura...
Io non lo so cosa voglio fare da grande.
Sicuramente trovare un lavoro, che non mi faccia alzare la mattina con la voglia che sia già sera, ma un lavoro che alla sera mi faccia sentire soddisfatta e appagata (anche sognare non nuoce, no? :D )
Iniziare a mettere da parte dei soldi. Mi ci vorrà tanto tempo, con le paghe di oggi, con la crisi e tutto il resto. Ma devo andarmene di casa... come mi fa presente spesso qualcuno, è proprio ora...
Vorrei tanto trovare un lavoro che sia inerente alla mia passione, più che ai miei studi, ma lo so che è una cosa stupida, visto che nella passione non ci ho investito soldi, mentre negli studi sì...
Ma il sogno più grande... è quello di farmi una famiglia mia, avere dei marmocchietti tutti miei.


Due anni sono passati. E in due anni possono succedere tante cose.
Il 2011 è l'anno che mi ha portato più novità, e che mi ha cambiato la vita.
Dopo la laurea, ho conosciuto la persona che cercavo, il Principe Azzurro in cui ho sempre creduto, ma che non sembrava arrivare mai. Ma la vita ti insegna che "mai dire mai". E infatti, alla fine, è arrivato.



Di casa me ne sono andata, ma non da sola. Con lui. Una casa che abbiamo scelto in ogni dettaglio, una casa a misura nostra, una casa sognata a lungo, e che ora è uno dei nostri orgogli più grandi.

E ho pure lavorato, anche se poco. Ma ho fatto anche quello. E poi il lavoro va e viene, i contratti scadono. E allora uno decide che è meglio fare altri investimenti.

Fra poco arriverà il primo marmocchietto di casa, quello che desideravo da tanto, da sempre. Ed io, finalmente, farò quello che avevo sempre voluto fare. La Mamma. Il lavoro meno retribuito, ma quello più importante.

Posso proprio dire di avere avuto il futuro che avevo sempre sognato. Il 2013 è stato un anno difficile, per la famiglia del mio compagno. Ma adesso ci stiamo rialzando. Più forti e uniti di prima.

Serena

---

NB: questo blog è il mio ricettario personale: mi segno ricette, appunti, racconto aneddoti. Ma rimane questo. Un ricettario. Personale. IO NON impartisco lezioni, IO NON credo o voglio dar a vedere di essere in grado di impartire lezioni agli altri... Racconto quello che faccio, nella mia cucina, cose venute bene, e pasticci...



Bhé, eccomi qui. Due paroline su di me. Non che ci sia parecchio da dire eh... ma come mi piace conoscere le persone che leggo, così, magari, a qualcuno potrebbe interessare sapere qualcosa di più su di me :)

Mi chiamo Serena, classe 1988 (fico! posso dire "io c'ero!" nei mitici anni '80! :D che adoro!!)

Sono nata a Formigine, Modena, Emilia-Romagna (ma più che altro Emilia :P ), e da allora ho sempre vissuto a Maranello (Pozza di Maranello per voler mettere i puntini sulle "i"), il paese della Ferrari

Sono figlia unica, un pregio, ma anche un difetto: ho potuto sempre avere tutto solo per me... anche le sgridate però, e questo sarebbe il difetto. Con i miei non vado più d'accordissimo, il che è un eufemismo per dire che non ci intendiamo proprio più... e questo a causa di accadimenti vari

Adoro gli animali, e nella mia vita ho avuto tanti gatti, un solo cane, che mi ha letteralmente visto nascere e crescere (Toma, morta a 17 anni quando io ne avevo 12), e ora ho due gatti, Micio e Cindy

Per anni ho amato disegnare e dipingere (ho decorato per un'amica di mamma l'album della cresima di sua figlia con immagini varie e tratte dai classici Disney... è venuto tanto bello che volevo tenermelo io! con già le foto della bambina!), ed ero anche piuttosto brava, e mi sono dedicata a tanti hobbies manuali (ad esempio costruivo scatoline di compensato che poi ricoprivo di carta decorata e dentro rivestivo di tela), fra i quali la creazione di oggetti di bigiotteria

bracelet

hello kitty charm

bracelet

necklace

Ma da anni ormai non faccio più molto di tutto ciò... purtroppo


Ho frequentato un istituto tecnico linguistico, e poi ho avuto la sfortuna di passare il test d'ingresso per la Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori, sede di Forlì, abitando per 3 semestri là (anche se rientravo a casa per il weekend), e per altri 3 facendo la pendolare, cosa che mi ha esaurito non poco, ma sicuramente meno che vivere via da casa, con coinquiline odiose ai cui comodi devi stare se non vuoi litigare ogni 10 secondi

ad oggi (29/06/10) sono in dirittura d'arrivo: 4 esami, la tesi, e avrò finito la mia carriera universitaria
(aggiornamento del 19/3/2011: Mi sono laureata il 16/3/2011)


Per anni ho amato moltissimo anche leggere, passione che per molto tempo ho poi relegato in un cantuccio, finché non ho scoperto LA saga...
Twilight, ovviamente :)
della quale sono una grandissima fan :) più che altro dei libri, e di "twilight" (film)... per ora New Moon (film) non mi ha entusiasmato più di tanto, domani sera Eclipse... vedremo se cambio idea


Io e la cucina

Non so bene quando abbia sviluppato il mio interesse per i fornelli.
Quello che so è che ho trovato dei foglietti volanti con appuntate delle ricette (copiate probabilmente dai ricettari di mio zio, appassionato di pasticceria) scritte con una grafia infantile. Quindi deve essere successo quando ero ancora piccola.
Ho sempre visto lui e mia nonna (adorata, scomparsa prematuramente quando tutti, ma soprattutto io, avremmo ancora avuto tanto bisogno di lei) cucinare, e a volte tentavo di dare una mano

A 14/15 anni ho preso possesso della cucina. Ho iniziato a cucinare da sola.
Alle superiori, il forno era in funzione pressoché tutti i pomeriggi. Ciò che producevo lo smerciavo anche in giro, a scuola, o ai miei zii+cugino del piano di sopra.
Con l'uni ho dovuto un po' rallentare il ritmo, anche a causa dei miei che apprezzano, con mia grande soddisfazione, BEN l'1/2% di ciò che faccio (ovvero la crostata e poco altro). Perciò aspetto con ansia le cene con i parenti, o le uscite per andarli a trovare per il caffé, così sì che posso sbizzarrirmi

Mi piace soprattutto cucinare dolci e lievitati, ma me la cavo con tutto (no, non sono presuntuosa, sono obiettiva ;) )

Nel 2007 sono diventato un fiero membro del forum di Cookaround, che mi ha adottato come una seconda casa. Lì ho conosciuto persone splendide :) alcune anche un po' meno splendide, ma diciamo così... il mondo è bello perché è vario!

Grazie anche al forum ho fatto tante scoperte e sono migliorata moltissimo :)


Io e i blog

per molto ho girato per i blog altrui, guardando tanto, appuntando, e talvolta provando

Poi, non mi ricordo neppure bene come sia iniziata, nel 2008 ho provato. Il MIO blog. Doveva solo essere un mio ricettario personale, ma è diventato molto di più: un archivio preziosissimo, un passatempo, una passione che curo con attenzione e a cui non mi stanco mai di dedicare tempo (tempo che, forse, andrebbe dedicato ad attività più produttive... ma comunque...), e anche un luogo di ritrovo e conoscenza. Nei blog passano tanti occhi silenziosi, ma anche persone che hanno un nome e un volto, persone alle cui storie di cucina e di vita ci si appassiona, persone che alle volte ti sembra di conoscere davvero, eppure non le hai mai viste di persona

Tentar non nuoce, eccoti qui.

Il titolo? Io ci provo. Come ho provato a iniziare a scrivere un blog, come provo a dare gli esami, come provo una ricetta nuova. Io provo, non è detto che abbia successo, ma provo. Tentar non nuoce :)


è stato grazie al mondo dei bloggers, e alla mia carissima amica Ali, che ho anche sviluppato la passione per la fotografia e per la food-photography
Per 3 anni ho fatto ciò che potevo con una scarsissima digitale compatta, finché quest'estate, finalmente, ho avuto il permesso di comprarmi una reflex, che avevo sognato a lungo, e che ho imparato ad usare grazie alla mia amica Sara ( :-* ) [myflickr]


Il futuro

Ehhh che nube oscura...
Io non lo so cosa voglio fare da grande.
Sicuramente trovare un lavoro, che non mi faccia alzare la mattina con la voglia che sia già sera, ma un lavoro che alla sera mi faccia sentire soddisfatta e appagata (anche sognare non nuoce, no? :D )
Iniziare a mettere da parte dei soldi. Mi ci vorrà tanto tempo, con le paghe di oggi, con la crisi e tutto il resto. Ma devo andarmene di casa... come mi fa presente spesso qualcuno, è proprio ora...

Vorrei tanto trovare un lavoro che sia inerente alla mia passione, più che ai miei studi, ma lo so che è una cosa stupida, visto che nella passione non ci ho investito soldi, mentre negli studi sì...

Ma il sogno più grande... è quello di farmi una famiglia mia, avere dei marmocchietti tutti miei.




bhé credo di aver detto tutto, e anche troppo forse :)

ma se avete domande, io sono qui :) come sempre :)


Quello che odio

- la gente che parte in quarta a criticare, o senza sapere realmente le cose di cui parla, o con l'atteggiamento polemico di chi si atteggia a sapientone e che ti vuole per forza insegnare qualcosa (qualcosa che, con grande probabilità, sai già da solo)

- chi scrive "gioko, ankora, kome"

- chi ha un blog... di ricette prese e incollate da altre parti

- chi ha un blog, di ricette pseudo proprie, ma che correda di foto prese da google images (io il risultato lo voglio vedere fatto in casa, da persone come me!)

- chi posta le foto di un piatto, ma non la ricetta (e non te la dà manco se piangi in turco)

- gli "pseudo dei"-bloggers, che se copiano loro, e non citano le fonti, nessuno gli dice niente


Cibo preferito: pizza, riso alla cantonese, ogni tipo di verdura, gelato, dolci in genere, pane e focacce

colore preferito: tutti e nessuno: dipende dal momento e dall'umore

film preferito: i passi dell'amore, le pagine della nostra vita, la trilogia di Sissi, saga Twilight

serie che seguo: grey's anatomy, desperate housewives, the vampire diaries, gossip girl, 90210, brothers and sisters, ugly betty, one tree hill...


Contatti

Ricevere le vostre email, anche solo per un "ciao", mi fa estremamente piacere;
potete usare la funzione apposita che trovate a sx del blog,

oppure scrivermi una mail a

buffagniserena [at] gmail [dot] com


Commenti


Ogni commento è benvenuto. Accetto anche le critiche, dipende sempre dai modi con cui vengono espresse. Io non commento molto, in genere, negli altrui blog, ma guardo tanto.
Non mi piace scrivere bello-buono-brava "in serie", in tutti i post di tutti i blog che visito. Preferisco pochi commenti ma buoni, e genuini.

E se non rispondo ai commenti, non è cattiveria, non è per presunzione... leggo comunque con estremo piacere ogni singolo commento che mi lasciate e ringrazio per ognuno di essi :)




***





questo stava scritto su una maglietta che avevo da piccola. E' diventato il mio motto. Io non devo piacere per forza, anzi. Io sono così come sono. Chi mi ama, lo fa anche nonostante i miei difetti.

"Un amico è colui che conosce tutto di te e nonostante questo ti vuole bene"

Io non riesco ad essere diplomatica, io non riesco a girare intorno alle cose e a fare buon viso a cattivo gioco. Sono impulsiva, anche troppo. Ma... prendere o lasciare ;) 

5 commenti:

k@tia ha detto...

bella questa descrizione di te!
mi piace conoscere qualcosa dei blogger che leggo/seguo! passo spesso ma forse non ti ho mai lasciato un commento e non avevo mai visto qui. un caro saluto
katia

ricciriccia ha detto...

nonstante bazzicassi già da tempo sul tuo blog non mi ero mai addentrata nella lettura del tuo profilo che devo dire è avvenuta tutta d'un fiato. La curiosità e nata dalla foto della tua laurea per capire il tuo ramo dato che a giorni, anzi lunedì, tocca a me! Anche io mi laureo in lingue all'orientale di Napoli e non so se lo intendiamo allo stesso modo ma anche io sfortunatamente ho seguito una carriera scolastica che non ho intenzione di sfruttare da un punto di vista lavorativo.
Adoro cucinare x passione nata autonomamente senza nessuno in casa che avesse una particolare propensione a quest'arte, ma x vari errori son finita a studiare lingue.
Cmq questo per dirti che mi sono ritrovata molto nella tua descrizione.
in bocca al lupo x tutto
Simona
P.S. scusa x le abbreviazioni che ho letto t danno fastidio!!!!prrr

Laura ha detto...

ciao Serena, forse non ci siamo incontrate molto neanche su Cook, ma ecco che ti ho trovata e ho potuto sapere qualcosa in più su di te :) siamo praticamente coetanee, io ho solo un annetto in più di te, e mi fa piacerissimo leggere dalle tue parole quanti elementi in comune abbiamo, dalla cucina, a tutto ciò per cui serve manualità e creativita!
E poi, sto facendo a ripetizione la schiacciata del reciclo con la pm e non trovandoti su Cook ti ho voluto cercare!
Ancora complimenti per tutto e spero come per me che riuscirai a realizzare tutti i tuoi sogni e a superare il gran buco nero post lauream! Laura - Innamorara

Vevi ha detto...

Ciao!!:) bella descrizione!Ho bazzicato anche io in molti blog prima di iniziare e come dici tu "tentar non nuoce" !!ma non in molti ho letto la descrizione personale!:) in primis siamo coetanee, classe 1988 for ever, quindi c'ero anch'io!!!! beh poi che dire sono un'artista mancata, solo perchè lascio sempre i miei lavori incompiuti!:) comunque ti lascio il link del mio blog, metterò molte ricette...spero!!sono del tutto nuova nell'ambiente quindi se hai qualche dritta...em...non mi dispiacerebbe!!!:))) un salutone byeee passa se vuoi non ho ancora postato ricette perchè ho aperto ieri ma... mi farebbe piacere ;) ah comunque piacere Verdiana!! http://foodandsmile.blogspot.com/

anna ha detto...

Ciao Serena, grazie per il tuo contatto, ti ho chiesto l'amicizia su Facebook.