mercoledì, gennaio 7

Rainbow Cake - Torta arcobaleno

Pubblico questa ricetta soprattutto per qualche nonna che ho visto interessata a realizzare questa torta per il compleanno dei nipotini ;)


E' più facile di quel che sembra - e molto divertente da fare coi bambini durante la fase di colorazione degli impasti.

Rainbow Cake, Torta arcobaleno

adattata da qui

Ingredienti:

per una torta a 6/7 strati, diametro 22 cm (occorrono 6/7 teglie usa e getta di alluminio piccole, 22 cm di diametro)

330 g di farina
4 cucchiaini di lievito
1/2 cucchiaino di sale
230 g di burro a temperatura ambiente
525 g di zucchero (VEDI NOTA PIU' SOTTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
5 albumi grandi a temperatura ambiente
aroma di vaniglia (o estratto)
370 ml di latte a temperatura ambiente (ma lo devo pesare perché la misura era in cups)
coloranti in gel - bastano quelli base: azzurro, rosso e giallo.

NOTA:
io ho pensato: se lo zucchero è questo... ci andrà tutto. Invece il mio consiglio è... diminuitelo di brutto! la torta è veramente troppo dolce. E ve lo dice una che pensa che i dolci debbano essere dolci. Ho cercato di correggere "l'errore" diminuendo lo zucchero nella copertura ma ahimè è stato un vano tentativo. Io farei zucchero pari al peso di farina.

Per la copertura lascio a voi la scelta.
Io ho usato semplice crema al burro (che non ho steso neanche alla perfezione ma tanto ;) mi serviva solo per avere la foto del compleanno ;) ), e per unire gli strati questa crema al burro al cacao.
Voi potete ricoprirla di panna e spolverare all'ultimo minuto di codine colorate... come più vi piace :)


Preparazione:

preparare le teglie, imburrandone fondo e pareti e ricoprendo il fondo di un disco di carta fondo grande come il fondo della teglia;

preriscaldare il forno a 175°C;

in una ciotola capiente mescolare farina, lievito e sale e mettere da parte;

montate il burro con lo zucchero a pomata finché non è ben spumoso;

aggiungere lentamente gli albumi, e sbattere finché il composto non è ben amalgamato;

aggiungere la vaniglia (io uso l' estratto) e amalgamare;

aggiungere la farina in due volte, alternandola al latte, amalgamando bene il tutto;

dividere il composto in 6 o 7 ciotole, aggiungere ad ognuna il colore scelto fino a formare i colori dell'arcobaleno (io non mi ricordavo quale era il settimo e volevo fare un color tiffany, ma è uscito verdino chiaro);

versare ogni colore in una teglia, e cuocere una o due teglie per volta, sullo stesso piano, per 12-15 minuti (finché inserendo uno stuzzicadenti al centro questo non ne esce pulito);

lasciar raffreddare le torte per 10 minuti, quindi sformarle, capovolgerle e lasciarle raffreddare su una griglia.


(farcire almeno mezza giornata prima di consumarla)

ho assemblato gli strati con crema al burro al cacao (non ho livellato gli strati, infatti vedete che al centro mi è venuta la cupola), e glassato con crema al burro bianca lasciando la torta in frigo mezz'ora fra uno strato di copertura e l'altro (in questo modo si sigillano le briciole di torta e nell'ultimo strato di crema non si vedranno)




martedì, dicembre 9

Sono una pessima blogger. Ma sono una brava mamma (speriamo ;P)

Cucù :) guarda chi si rivede :D il mio blog!!
Che ci crediate o no… ho ripreso a cucinare qualcosina :) poca roba, ma si fa come si può :D
Ma a una cosa non potevo rinunciare: alla torta per il primo compleanno del mio bimbo :)
Se qualcuno se lo fosse chiesto, il motivo per cui non ho più pubblicato foto di Lorenzo è che, un bel giorno, cercando una mia ricetta via Google, sono approdata su un “sito” dove era stato copiato TUTTO il mio blog. Immaginate la mia gioia nel vedere che tra tutti i miei articoli copiati c’era anche quello in cui vi raccontavo del mio bimbo. Ho segnalato più volte il sito (di cui non ho mai capito né la natura né lo scopo – come il mio erano stati copiati anche altri blog). Alla fine sono riuscita a farlo rimuovere.

Vi chiedo la cortesia, se doveste vedere per caso miei post copiati tali e quali su altri luoghi della rete, di segnalarmelo con un commento :)


No, gli animaletti non li ho fatti io :D se ve lo steste chiedendo :D io ho fatto la torta… ed ho fatto anche troppo!!! Con un bimbo piccolo che ti si spalma attaccato alle gambe ogni volta che provi a fare qualcosa… immaginate quanto io possa essere produttiva!
Questa torta la sognavo da un anno. Da quando lo abbiamo portato a casa dall’ospedale. Era un po’ presto per pensare al suo primo compleanno. Ma, come temevo, quel primo compleanno è arrivato prima di quanto sperassi. Il suo primo anno ci è volato via. E nonostante io sia a casa (mamma a tempo pieno), e quindi abbia avuto la possibilità di vivermi ogni momento della sua vita, ho sempre la paura di essermi persa qualcosa, di dimenticarmi le cose. A quanti mesi il primo dentino, quando è stata la prima volta che si è alzato in piedi… un po’ mi aiuto con le foto, un po’ mi appunto le cose. Ma i profumi, il suo profumo, le sue risate quando saliamo le scale (non ho idea del perché!), e tante altre cose… le foto non le possono fermare.
Ho tanta nostalgia. E sono spaventata all’idea che anche i prossimi anni se ne andranno così in fretta. Ma cosa posso farci… mi dicono che è bello così. E mi sforzo di crederci.







 Ah. Mi sto dedicando molto al fai da te ultimamente. Complice anche il malefico Pinterest :D vi farò vedere qualche lavoretto appena ho un attimo. E forse vi metto anche la ricetta della torta :D

Baci baci!


mercoledì, luglio 30

C'era una volta un blog.

E adesso c'è un bimbo di (quasi) 8 mesi.
Tutto il resto (quasi) non c'è più.
Tutto il tempo è per lui, e per noi.
Tornerò, forse, chissà quando :) con qualche ricettina nuova...

baci baci


giovedì, maggio 22

Cucù

IO non mi sono dimenticata di avere un blog.
Ma un bambino di quasi sei mesi... cerca di fartelo scordare :D


La mia vita è impegnatissima, piena e... bellissima. Poco tempo per pasticciare e, se lo faccio, cucino solo cose già viste ;) i must degli ultimi tempi sono la pizza pigra, il ciambellone burroso, qualche bensone e qualche torta inventata :)

Un bacio a tutti, speriamo a presto!!

lunedì, marzo 24

Plumcake variegato

 

plumspadafora 

Plumcake variegato

da una ricetta eseguita da Domenico Spadafora al programma “Detto Fatto”

 

Ingredienti:

per uno stampo da 30 cm ca.

 

350 g farina 00

250 g di burro

10 g lievito per dolci

35 g di cacao amaro

150 g di zucchero semolato

150 g di zucchero a velo

vaniglia

6 uova*

50 ml di panna liquida

100 ml di latte intero**

 

Procedimento:

preriscaldare il forno a175°C;

imburrare e infarinare lo stampo;

sbattere il burro ammorbidito coi due tipi di zucchero finché non diventa spumoso;

unire le uova, una per volta, poi la farina miscelata al lievito e il latte;

aggiungere ad un terzo dell’impasto il cacao e la panna;

fare uno strato di impasto bianco nello stampo;

livellare e disporre sopra questo strato l’impasto scuro;

livellare e coprire col resto dell’impasto bianco;

con uno stecchino per spiedini fare dei cerchi nell’impasto per variegarlo;

cuocere per 40 minuti – fare la prova stecchino (a me sono serviti 60-70 min).

plumspadafora2

*io ne ho messe 5 perché uno si era nascosto dietro una ciotola… ma è venuto bene lo stesso

** io non avevo latte intero e ho usato panna liquida

lunedì, febbraio 17

Che “se si ama, si ama tutti i giorni” lo sappiamo tutti…

 

…ma a me avere un giorno dedicato all’Amore, sinceramente, non dispiace affatto!

Noi non abbiamo festeggiato venerdì, bensì la sera dopo, ma almeno per la sera del 14 febbraio avevo fatto questa tortina mignon.

vdaycakefinished004

E’ semplicissima, ma non se l’aspettava, e gli ho fatto una sorpresa… mignon :)

vdaycakefinished003 vdaycakefinished001

Ho fatto mezza dose di questi brownies in una teglietta piccola di alluminio, accorciando un po’ i tempi di cottura; quando erano freddi ho ritagliato 3 cuori con uno stampino per biscotti; ho preparato 1/3 di questa crema al burro e ho unito i tre cuoricini, facendo due strati di crema, quindi ho ricoperto superficie e bordi di crema, e decorato con confettini di zucchero.

vdaycakefinished002

sabato, febbraio 8

I biscotti senza farina

 

Non è possibile? E invece sì. Perché le robe strane le scova tutte lei. E per fortuna c’è lei, altrimenti come faremmo senza i suoi biscotti alla maionese, e i suoi plumcake al gelato (tanto per citarne alcuni).

Non pensavo che mi riuscissero, questi biscotti. Senza farina non staranno mai insieme, ho pensato. E invece… mi sono riusciti. Eccome.

Premesso che a me il burro d’arachidi piace, e quindi non mi servirebbe il modo di “nasconderlo” dentro un dolce, per mangiarlo (come ha fatto lei)… questi biscotti sono veramente buoni. Dei chocolate chips cookies alternativi, se la vogliamo mettere così.

Solo una nota: attenti alla cottura: non fate come me, l’errore di cuocerli troppo, pena un biscotto certamente buonissimo, ma un po’ duretto ;) poco male. In questa casa c’è sempre il tazzone di latte, pronto a far affogare torte e biscotti, perfetti o meno. Nessun razzismo culinario/mangereccio.

Si fanno in pochissimo tempo, e hanno 6 (S E I) ingredienti. Furbissimi, appunto.

pbcookies007

Flourless peanut butter cookies (biscotti al burro d’arachidi senza farina) di Martha Stewart

da qui e qui

pbcookies003

Ingredienti:

per 20 biscotti (nel mio caso 18)

 

255 g di burro d’arachidi (il mio era crunchy, con pezzettini di arachide)

140 g di zucchero semolato

1 uovo

1/2 cucchiaino di bicarbonato

100 g di gocce di cioccolato

70 g di arachidi tostate e salate (a metà)

pbcookies002

Procedimento:

mescolare in una ciotola burro d’arachidi, uovo, zucchero e bicarbonato, a mano unire le gocce di cioccolato e le arachidi;

fare delle palline, con le mani inumidite, e disporle leggermente distanziate sulla teglia rivestita di carta forno;

cuocere in forno preriscaldato a 180°C (ventilato) per 14-17 minuti;

attendere che si raffreddino COMPLETAMENTE prima di spostarli dalla teglia;

sono più buoni consumati dal giorno dopo la cottura in poi.

 

pbcookies001    

pbcookies006 

Ah, ultimamente ho fatto pace col bicarbonato. Avevo dei bruttissimi ricordi legati a questo agente lievitante… diciamo che adesso gode di migliore reputazione qui a casa mia ;)

venerdì, febbraio 7

Il ciambellone più buono del mondo (e non parlo di quello all’acqua)

 

Per quanto uno ci si metta di buona volontà ad alleggerire i dolci… non c’è niente da fare: per me, quelli buoni sono quelli con…tanto burro. Hanno una marcia in più (oltre che una tonnellata di calorie in più, ovviamente). Ma son buoni. Niente da obiettare.

Quando l’ho visto da Marcella, questo ciambellone, è stato amore a prima vista. Lei è stata carinissima e non ha esitato a darmi la ricetta, e mi ha permesso di pubblicarla qui.

Resta leggermente umido all’interno, il che significa che si mangia bene anche da solo, non solo inzuppato.

Grazie Marcella per questa ricetta!

 

Il ciambellone bianco-nero di Marcella

ciambmarc002

Ingredienti:

per uno stampo a ciambella di 24 cm di diametro

 

230 g farina

220 g burro morbido

200 g zucchero

4 uova

50gr di cacao amaro

mezzo bicchiere di latte

vaniglia

1 bustina di lievito

un pizzico di sale

ciambmarc005

Procedimento:

scaldare il forno a 175°C;

sbattere il burro con lo zucchero per renderlo spumoso;

unire la vaniglia e le uova intere, una alla volta;

unire la farina setacciata con lievito e sale;

se l’impasto è troppo denso unire un po’ del latte;

imburrare e infarinare lo stampo, quindi versare metà dell’impasto nello stampo, distribuendolo a cucchiaiate;

unire al resto dell’impasto il cacao e il latte, quindi distribuirlo a cucchiaiate nello stampo, alternandolo all’impasto chiaro;

variegare i due impasti con una forchetta;

cuocere per 30-40 minuti a dipendenza del proprio forno.

 

Nota: per i miei gusti (ma è un fattore personale) è “poco” dolce. La prossima volta aggiungerò un pochino di più di zucchero, all’impasto totale, e un pochino a velo all’impasto scuro.

 ciambmarc001 

ciambmarc003

Un abbraccio da me e dalla pulce!

lory 001