domenica, giugno 5

Una torta a pois…

 

{Il proposito iniziale era quello di farla variegata… ma comunque… devo rivedere il processo di variegatura –_-“}

tortaapois004

Questo è un periodo un po’ (molto) del cavolo, per me… Son finiti i tempi della Serena che era il ritratto della felicità… se volete, potete e ne avete occasione… di tanto in tanto pensatemi e mandatemi un po’ di energia positiva… si sa mai che aiuti…

***

Torta marmorizzata a pois (fallito tentativo di variegatura) di albumi

 

Ingredienti:

per una teglia di circa 25 cm di diametro

 

360 g circa albumi montati con 2 cucchiai di limone e 100 g di zucchero per ottenere una meringa soda {tenere da parte}

350 g farina 00 setacciata con 30 g circa di zucchero a velo vanigliato, 1 bustina di vanillina, e 2 cucchiaini di lievito per dolci {tenere da parte}

5 cucchiai (non colmi) di cacao amaro, 2 cucchiai colmi di zucchero e 10 g burro sciolti in 6 cucchiai di acqua bollente {tenere da parte}

 

120 g zucchero + 150 g burro a temperatura ambiente

 

tortaapois001

 

Procedimento:

preriscaldare il forno a 170°C;

montare il burro con lo zucchero fino a renderlo una crema spumosa;

in più volte unire la miscela di ingredienti secchi, incorporandola bene (se serve “diluire” con un paio di cucchiai di albume montato);

incorporare delicatamente il resto degli albumi (tenendone da parte 2-3 cucchiai), mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli;

dividere il composto in due parti, una leggermente più abbondante dell’altra;

alla parte meno abbondante unire la “pasta di cacao”, e incorporarvi gli albumi tenuti da parte, ottenendo un composto uniforme;

versare delle cucchiaiate distanziate fra loro di composto al cioccolato sul fondo della teglia imburrata e infarinata;

coprire col composto bianco, riempiendo i buchi, e finire con altre cucchiaiate di impasto al cacao, distribuendole in maniera sparsa;

con uno stuzzicadenti o spiedino fare dei ghirigori nell’impasto per variegarlo;

cuocere per 35 minuti nella parte più bassa del forno, poi alzare a 180°C per 25 minuti (gli ultimi 10 minuti alzare di qualche ripiano la teglia per far colorare la superficie);

lasciare 5-10 minuti nel forno spento;

sfornare, lasciar raffreddare leggermente e, appena possibile, ribaltare su un piatto da portata e sformare il dolce.

 

Lasciar raffreddare completamente e spolverare di zucchero a velo a piacere.

 

tortaapois003

12 commenti:

arabafelice ha detto...

Posso dirti con sincerita' che la torta cosi' e' davvero chic, altro che variegata!!!

E cerco di mandarti un po' di energia positiva anche io :-)

Vevi ha detto...

Ei ciao!!Come mai questo periodo così buio??Se posso chiedere!:)
Comunque la ricetta è molto carina e sfiziosa, da provare!!! baci

Cey ha detto...

Dai è chic da morire questa ricetta, altro che le righe i pois non passano mai di moda!

ღ Sara ღ ha detto...

mi spiace Sere che sia un periodo No :( vedrai che passerà. me ne sono capitati tantissimi anche a me di periodacci...l'importante è reagire

"Quando sembra tutto fermo la tua ruota girerà." è una frase di una canzone di Ligabue...quando sono giù l'ascolto sempre :-*

un bacione
p.s: la torta è stupenda cosi!!! è originale!!

http://www.youtube.com/watch?v=h6JSPfckcek

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, ma secondo noi è pure più bella da vedere, così bianca con qualche gocciolona di cioccolato qual e là. Moooolto più scenica!
bacioni e tirati su di morale dai...

pips ha detto...

in ogni caso ti è venuta benissimo, ottima l'idea di farla con soli albumi e... con i pois è ancora più simpatica!

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

grazie mille a tutti :) :-*

franci ha detto...

E' molto più bella cosi che variegata!!!
Cercherò di mandarti tanta energia positiva, a dirla tutta anche io ne avrei bisogno.

fantasie ha detto...

Ma a me piace molto di più! :)

Blueberry ha detto...

ciao Sere!!! Ma la torta a pois è molto più simpatica della marmorizzata, che mi sembra un acronimo di incazzata, quindi va bene così! se fossi più vicina potremmo condividere un pezzo di torta e 2 chiacchiere...e qualche risata! :)
forse viviamo con troppe aspettative ma la vita se non è condivisa che senso ha?
un abbraccio, felice di averti incontrata!
chiara

Lucia ha detto...

Ma che idea simpatica! :-)

Mela ha detto...

Ciao, trovo che questa ricetta sia deliziosa. Ci sono arrivata perché ho trovato un link a questa pagina dal mio blog, in un post.
Imprudentemente l'ho cancellato, senza capire come fosse capitato: se l'ho inserito io per sbaglio, o se lo avevi fatto tu (è una domanda..).
Il piacevole errore però mi ha fatto scoprire il tuo blog.
Se ho combinato qualcosa involontariamente, sappi che non era intenzionale.
Piacere di conoscerti!