martedì, settembre 24

Pane naan… più o meno

 

Avevo già fatto un tentativo di pane naan qui.

Ma quando ho visto questo… ho DOVUTO provarlo. Sembrava troppo quel pane Naan che cercavo.

L’impasto è veramente fantastico, con un sacco di bolle!! la prossima volta voglio provarci a fare dei filoncini o della pizza…

 naan000  

(quasi) Pane naan – pane magico/non lievitato (la mia versione è senza aglio)

da qui

 

Ingredienti:

per 8 pani circa

 

250 g farina manitoba

250 g farina 00

325 g acqua calda

1 cucchiaino e mezzo di sale

1 cucchiaino di lievito di birra secco (io non lo avevo e ho usato 12 g lievito di birra fresco)

1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

 naan001

Procedimento:

Impastare nella planetaria tutti gli ingredienti, quindi trasferire l’impasto (che sarà molto appiccicoso) sulla spianatoia, e impastare a mano per una decina di minuti (eventualmente aiutarsi con poca farina, ma io non l’ho messa: la riuscita del pane è proprio dovuta all’idratazione dell’impasto);

formare una palla con l’impasto, ungerla d’olio, e metterla in una ciotola a lievitare in luogo caldo per 1 h circa (fino al raddoppio del volume);

capovolgere l’impasto ben lievitato sul piano di lavoro, dividerlo in pezzi più piccoli (io ho fatto ad ogni pezzo una piega a 3), quindi formare dei paninetti allungati, da stendere poi allo spessore di 2-3 mm; lasciarli riposare 5 minuti;

scaldare bene, nel frattempo, una padella antiaderente larga;

cuocere le “focacce” due minuti circa sul primo lato, finché non si formano delle bolle, poi girarle e farle cuocere altri 2-3 minuti;

tenere le “focacce” al caldo fino al momento di consumarle.

Andrebbero condite con dell’olio all’aglio (ma qui l’aglio è bandito, quindi…)

naan002

9 commenti:

Cuoca Pasticciona ha detto...

Mai sentito parlare di pane naan, faccio una bellissima scoperta con il tuo post. Scoperta che di sicuro non mancherò di provare! ^_^

Alice ha detto...

oh *____* fantastico !!! anche questo è da provare!!!

Araba Felice ha detto...

Ce le avevo anche io per cena iera sera!!!

Maria Grazia ha detto...

Non conoscevo questo pane! Grazie, Serena! Davvero ottimo!
Un abbraccio
MG

Sweet Angel ha detto...

Ciao, ho scoperto oggi, per caso, questo pane e questo blog!
Mi unisco ai tuoi fan e ti faccio tanti incrocini per il tuo nuovo prossimo impegno di mamma :)
Se ti va, mi trovi qui: www.dolcipasticci.it

Marina Braito ha detto...

Ciao Serena, bello e veloce questo pane. Non ho però capito perché lo chiami "non lievitato".

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

Ciao Marina...
se devo dirti la verità... non l'ho capito neanche io ;) lo chiamano così nel blog dal quale ho preso la ricetta :)
penso (PENSO) che sia perché non è lievitato come un pane normale... per via della forma... in inglese si chiamerebbe "flatbread", penso che non lievitato sia inteso in quel senso... che è un pane piatto e non una pagnotta... :)

Aria ha detto...

questo te lo copio io però!

marina riccitelli ha detto...

Ma che bello!!! cosa? il pane, il blog, tutto!!! Mi unisco ai tuoi lettori e vado subito ad impastare!! Grazie un abbraccio e a presto!! Marina