martedì, agosto 6

Le mai postate: girelle alla crema e gocce di cioccolato

Ormai è quasi un anno che ho fatto questa ricetta. Avevo preparato le foto per postare la ricetta ma, ovviamente, le foto sono rimaste nella cartella sul pc...

Girelle alla crema e gocce di cioccolato
da qui


Ingredienti:
per circa 12 brioches

250 g farina manitoba
250 g farina 00 (marca coop)
75 g zucchero
75 g strutto
5 g sale
8 g lievito di birra
170 ml acqua
170 ml latte
scorza grattugiata di arancia o limone
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaino di miele

1 albume
3 cucchiai acqua
2 cucchiai zucchero

3 pugnetti di gocce di cioccolato
crema pasticcera (fatta con 40 g farina, 250 ml latte, 1 uovo intero, 80 g zucchero, vaniglia)


Preparazione:

la sera prima impastare l'acqua, il lievito, il miele e 150 g di farina presi dal totale e lasciar lievitare il tutto fino al raddoppio (circa 2 orette);

quindi impastare con il resto degli ingredienti (aggiungere il latte gradatamente), lasciando lo strutto per ultimo, e lasciar riposare l'impasto in luogo tiepido per un'oretta e mezza;

mettere in un contenitore, coprire di pellicola e lasciare in frigo fino al mattino successivo;

la mattina tirare fuori l'impasto e lasciarlo 30 min. a temperatura ambiente, quindi fare le pieghe del primo tipo (vedi qui), coprire con un panno umido e lasciar lievitare 2 ore circa;

stendere la pasta ad uno spessore di circa 5 mm, versare su tutta la superficie la crema, cospargere di gocce di cioccolato, arrotolare la sfoglia come si fa per le tagliatelle, e tagliare il rotolo a fette spesse 1,5/2 cm;

mettere le brioche su carta da forno, distanziate, spennellare di albume e lasciar lievitare 2 orette;

cuocere a 180°C finché non appariranno dorate (15/20 minuti);

mettere in un pentolino acqua e zucchero e far bollire per qualche minuto, quindi usare questo sciroppo per spennellare le girelle appena sfornate; lasciar raffreddare lo sciroppo prima di consumarle.


Ho dimezzato il lievito rispetto alla ricetta originale, per cui le lievitazioni saranno più lunghe (più o meno il doppio).

Prima di consumarle le scaldo 10 secondi al microonde e sono come appena fatte.



2 commenti:

Maria Grazia ha detto...

Ci hai fatto aspettare ma ne è valsa la pena :)
Carinissime e golosissime, Serena!

LeCiorelle ha detto...

Ahaha ho fatto la stessa cosa una settimana fa, postando delle crostatine dumenticate nella cartella del pc! Hai fatto bene a recuperare la ricetta...meritano! Ciao