giovedì, settembre 4

baci di dama: ottimi!!!

di Ciciona, Cookaforum...........

100gr di farina
100gr di burro
60gr di zucchero
60gr di mandorle
60gr di nocciole con la buccia
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

cioccolato fondente


io ho fatto mezza dose...e ne vengono abbastanza...
non avendo le nocciole con la buccia...i miei sono un po' più chiari di come avrebbero dovuto essere...

tritare finemente le mandorle e le nocciole e unirle insieme allo zucchero, la farina, la vanillina e il pizzico di sale, mescolando bene, quindi unirvi il burro (ammorbidito) a tocchetti ed impastare fino ad ottenere una palla omogenea (tipo una frolla)

ricavate dall'impasto delle palline piccole come ciliege (o monetine da 2 centesimi) e appoggiarle sulla teglia con carta forno, quindi mettere la teglia in frigo per almeno 2 ore

trascorso questo tempo mettere le teglie direttamente in forno preriscaldato a 170 gradi(statico)per non più di 8/9 minuti, devono rimanere chiari, non devono scurirsi

lasciateli raffreddare per 10 minuti circa, nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagno maria, poi mettetene un pò su un biscottino in modo da accoppiarli a 2 a 2, dalla parte piatta.

mettere in frigo (e conservare in frigo fino al momento di servirli) in modo che il cioccolato si rapprenda





finché non li provate...non potete avere un'idea dell'aroma sprigionato da queste bombette di bontà,...anche quando l'impasto è ancora crudo...


11 commenti:

Jo ha detto...

Ciao Serena, leggo spesso il tuo blog, scopiazzando e prendendo spunto qua e là (GRAZIE, mi hai fatto fare sempre un sacco di bellissime figure!!), ed anche se questo è un post abbastanza vecchio, ieri mi serviva proprio la ricetta dei baci di dama, così.. sono corsa qui! ^_^
Insomma, li ho fatti (aggiungendo solo un po' di mandorle e nocciole, avrò fatto 100 e 100)e li ho trovati molto burrosi! ç__ç
Fragranza ed aspetto indubbiamente ottimi, però.. tanto unti!!
Io ho pensato al burro, ma.. mi piacerebbe avere un tuo parere! ^_^

Sere ha detto...

ciao jo,
innanzitutto grazie per interessarti al mio blog :)
per quanto riguarda i baci di dama...
ti giuro, io li trovai sublimi...
il burro non ce lo sentivo per nulla...
sarà che io non prendo burro di marca, e quindi forse sono meno saporiti...
prova a prendere un burro diverso

la proporzione non la cambierei: in tutte le ricette che ho visto è quella che trovi in questa ricetta :)

fammi sapere se ritenti! :)

Jo ha detto...

.. ed una notte in frigo risolse ampiamente il problema! :)
Domenica sera, dopo averli lasciati un po' fuori a "stemperarsi", ho pensato bene di schiaffarli in frigo.. e ieri, tornata da lavoro, li ho assaggiati.. ed erano della giusta consistenza: il burro si era evidentemente rappreso, risolvendo il problema del bricioloso-burroso che non mi convinceva! YEAH!!! :D
Sì, anch'io avevo guardato tra un blog e l'altro (anche in cookaround!), ed avevo sempre trovato le stesse proporzioni..
Per quanto riguarda le marche del burro.. non saprei, uso sempre il Vipiteno bio, mi ci trovo molto bene, sa proprio di panna e nella frolla generalmente non tradisce mai, ma forse per altri impasti è troppo "grasso".. - -'

Sere ha detto...

mi fa piacere che siano migliorati, in effetti VANNO TENUTI in frigo, e vanno mangiati meglio il giorno dopo... (del resto, a parer mio, come tutti i biscotti: ne guadagnano in sapore)

bhé, se il burro sa proprio di panna, diciamo che... può aver influito :D

ancora grazie jo,

ciao :)

Jo ha detto...

Piccola divagazione che non c'entra moltissimo con la cucina.. sei dell'88 anche tu??? ^_^
(ho letto il tuo profilo.. oltre -forse!- all'età, condividiamo anche il sogno di aprire un risto-B&B.. bello!!)

Sere ha detto...

sì :) sono dell''88 :)

anche tu?? ti facevo più grande :)

bhé, potremmo trovarci e aprire un b&b insieme :D tu dove abiti?? :D

ma tu... niente blog, Jo? :)

Jo ha detto...

No, io niente blog: ho provato un paio di volte a tenerne uno, non culinario, solo per raccoglierci pensieri, visto che scrivere è una delle mie passioni; però.. un po' per la mancanza di tempo, un po' perchè di passioni ne ho forse troppe e "a periodi".. il blog finiva per essere trascurato e poi dimenticato ed i pensieri tornavano a fluire sui blocknotes "tradizionali" (lo stesso vale per le ricette: ho il ricettario unto e consunto stile nonna! ^_^)
Io comunque sono di Padova, tu???

spelucchino ha detto...

Proprio oggi ho fatto i baci di dama per la mia zietta che qualche giorno fa mi ha trovato una ricetta che cercavo da un po'... li ho fatti anche per mia nipote, per il mio compagno, per la mia famiglia, insomma una valanga di baci. Il doppio delle tue dosi. Mentre ero nella fase in cui si impastano gli ingredienti, mi sentivo male al pensiero di fare le palline. Allora ho pensato di usare un piccolo scavino rotondo.
Ha funzionato! Tutti i baci di dama uguali! Mai successo. Ogni tanto nel dare qualche colpetto, non mi si staccavano, quindi ho messo lo scavino nella farina, eliminando l'eccesso.

Sere ha detto...

sì, ricordo qualcun altro che usò uno scavino, mi sembra su cook...
ottimo anche per fare i tartufini al cioccolato...
purtroppo non ce l'ho :) ma oggi faccio una gita all'ikea :D si sa mai.............. :D

:*

spelucchino ha detto...

Immagino di si, nel forum di cookaround è pieno di persone ingegnose! .) A me piacciono tanto questi dolci, ma molto spesso rinunciavo a farli perchè non avevo voglia di fare centinaia di palline :( ... Per Natale mia nipote mi ha chiesto di aiutarla a prepararli per tutta la classe... e che ce vo', abbiamo lo scavino! ;)
Tu l'hai comprato?

Sere ha detto...

no, alla fine non l'ho preso, non l'ho neanche cercato, ad esser sinceri...
già mia madre ha rotto perché ho comprato un leccapentole, una frusta, e una ciotolina di vetro...
non voglio pensare a cosa avrei dovuto sentire se avessi preso pure uno scavino :O :x