domenica, settembre 29

Senza burro, senza uova, senza latte. Senza torta?

 

Ieri ho detto, in presenza dei miei genitori, al mio assaggiatore che avevo trovato la ricetta per una torta senza burro, senza uova e senza latte. Mio padre, allora, ha esclamato “sai come te la fa la torta?? te la fa vedere stampata su un foglio di carta! così sì che è leggera!!”

ahahahah… no, invece la torta c’è…

Per la storia di questa torta vi rimando al post di Sabrine. (e vi consiglio di leggere anche le note utilissime in fondo alla ricetta)

Io mi sono lasciata convincere dalle parole “la ricetta originale prevede la cottura in uno stampo quadrato” e, vedendo la quantità della farina, ho cotto la torta in uno stampo… “quasi” quadrato… ma evidentemente troppo grosso. Sarebbe dovuta venire un po’ più altina, forse (e forse avrei dovuto cuocerla 20 minuti, anziché 24). Ma pazienza. E’ molto buona anche così. E poi è light(issima). E tanto qui le torte finiscono sempre nel solito tazzone di latte. Quindi non si fa caso più di tanto alla secchezza di una torta…

 

“Wacky cake”, “3-hole cake”, “mix in a pan chocolate cake”, ovvero, la torta al cioccolato che andrebbe mescolata direttamente in teglia! senza burro, senza uova, senza latte

da qui

wacky cake000  

Ingredienti:

260 g farina 00

180 g zucchero semolato (130 g di zucchero semolato + 70 g zucchero di canna finissimo, perché avevo finito lo zucchero semolato)

40 g cacao amaro in polvere (io: 20 g Hershey’s special dark + 20 g cacao amaro normale)

1 cucchiaino di bicarbonato (5 g)

1 pizzico di sale

5 cucchiai di olio di semi

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

200 ml acqua fredda

(a piacere: aroma di vaniglia)

wacky cake002

Procedimento:

preriscaldare il forno a 180°C; foderare lo stampo scelto (consiglio 20x20 cm, sennò uno da plumcake che abbia la base un po’ larghina, perché la torta non deve crescere molto in altezza) di carta forno;

setacciare tutte le polveri in una ciotola (in realtà si potrebbe fare direttamente nella teglia, ma io non è che mi fidi tanto e ho fatto come Sabrine);

livellare la miscela e fare due fori distanziandoli: uno più grande che possa contenere i 5 cucchiai di olio e uno più piccolo che possa contenere il cucchiaio di aceto senza che questo fuoriesca; VERSARE PRIMA L’OLIO POI L’ACETO;

versare in un colpo tutta l’acqua, mescolare massimo 20 secondi (non di più altrimenti verrà intaccata la morbidezza del dolce finito), per far amalgamare il tutto, versare nello stampo, livellare velocemente e infornare per 30 minuti (ma potrebbe essere anche meno, dipende dalla dimensione dello stampo – se usate uno stampo da plumcake potrebbero servirne 40, ma non bisogna far seccare troppo la torta, deve restare umida al centro – la superficie deve risultare bella lucida).

lasciar raffreddare 5 minuti e sformare sollevando la carta da forno insieme alla torta.

wacky cake001

11 commenti:

Araba Felice ha detto...

Amo queste ricette "senza" tutto!!!

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

Stefy mio marito non ci credeva :D fa "ma come è possibile???" :D e siccome è light... dopo pranzo ne ha mangiati tre pezzi -_-

Manz ha detto...

Mmm ... Mi fa una gola!!!!! :)

Valentina Mini Bonbons ha detto...

il senza mi ha conquistata!!! segnata e la provo al più presto!!

silvanausa ha detto...

una torta? senza torta! la devo provare assolutamente:ciao

Erica Ferreri ha detto...

ancora non vedo le mantovanine ma... adesso ho proprio voglia di torta al cioccolato... colpa tua!!!

Valentina Mini Bonbons ha detto...

Appena provata!!! Davvero buonissima, unica pecca.. ha uno strano odore, non saprei dire di cosa...magari tra qualche ora si attenua!! Però è davvero buonissima!!

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

Ciao Valentina, ma l'hai mangiata calda? non so aiutarti perchè la mia non aveva alcun odore strano... solo di cacao :( mi dispiace :(

Valentina Mini Bonbons ha detto...

si era fredda ma comunque appena fatta.. questa mattina invece l'odore si era attenuato!!
Ma è così soffice e buona che la rifaccio!!
Mi viene il dubbio che sia il bicarbonato sai.. provo a comprarne uno diverso!!
Ah io li ho fatti a muffin e oltre al bicarbonato ho aggiunto un cucchiaino di lievito... ne sono usciti 9 bei cicciotti!! bellissimi!! :)

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

perché hai aggiunto il lievito? :) se è stato perché avevi timore che non ti lievitasse, ti assicuro di stare tranquilla, che cresce per forza :)
anche io ho pensato che sia stato il bicarbonato... o la combinazione dei due lieviti? Non saprei :) l'aceto quale hai usato? classico di vino bianco? Dai riprova con un'altra marca di bicarbonato e fammi sapere, sono curiosa di sapere a cos'è dovuto!!

Serena@TentarNonNuoce ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.