giovedì, settembre 12

Focaccine… come al mare

 

Quest’estate, al mare (Castiglione della Pescaia), abbiamo mangiato delle “schiaccine” (focaccine) allungate, di forma ovale, buone buone. Mi ricordavano molto delle focaccine che avevo visto anni fa su un forum di cucina, e che, da allora, avevo sempre voluto provare.

Ieri ero senza pane per la cena, e così mi sono messa ad impastare, grazie alla ricetta di Erika.

Il commento è stato “sono moooolto più buone di quelle là!” :)

 focaccine di patate004

Focaccine di patate

adattate da qui

 

Ingredienti:

per 8 focaccine di forma allungata

 

200 g di patate lesse

150 g di acqua (ho usato l’acqua di cottura delle patate)

75 g farina manitoba

325 g di farina 00

10 g sale

10 g lievito di birra

20 ml olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di zucchero

 olio extra vergine di oliva

sale

acqua calda

focaccine di patate005

Procedimento:

dopo aver lessato e lasciato raffreddare le patate, frullarle con l’olio per ottenere un composto omogeneo;

impastare le patate con la farina, il sale, aggiungendo gradatamente l’acqua tiepida in cui è stato sciolto il lievito (con 1 cucchiaino di zucchero); impastare bene (io ho impastato col gancio fino ad incordatura – ca. 30 minuti);

mettere l’impasto a lievitare in una ciotola (stretta e alta) unta con un po’ d’olio, fino a che non triplica il volume (1h e 1/2 – 2h);

ribaltare l’impasto sulla spianatoia cosparsa di farina, senza maltrattarlo troppo, e dopo avergli dato forma rettangolare (più o meno) fare una piega a tre (piegare il lembo di sinistra verso il centro, e poi coprire il tutto col lembo di destra);

girare il rettangolo ottenuto di 90° e ritagliare 8 strisce (io ho diviso in due, poi ancora in due, e poi ancora in due ogni parte);

ungere due teglie e cospargerle di semola;

adagiare 4 strisce in ogni teglia, distanziate, e aiutandosi con un cucchiaio di olio su ogni striscia, stendere come si fa per le classiche focacce, facendo delle fessure (lo spessore nella parte più alta – dove non c’è la fossetta – dovrà essere di circa 1 cm);

fare una salamoia con mezzo bicchiere di acqua calda, 2-3 cucchiai di olio e 1 cucchiaino di sale, e distribuirla uniformemente sulle focaccine;

lasciar lievitare 30 min,/1h (io ho lasciato lievitare circa 20 minuti, mentre scaldavo il forno, perché avevo poco tempo), cuocere a forno caldo a 200°C per 20-25 minuti (attenzione a non farle seccare troppo) fino a doratura.

 

(il procedimento di Erika dopo la lievitazione: stendere l’impasto ad un’altezza di 1 cm, ritagliare con un coppapasta le focaccine della forma desiderata, condire con pomodorini e origano o quello che piace, spennellare di olio, salare a piacere, lasciar lievitare e cuocere come sopra)

focaccinepatate002

focaccinepatate001

1 commento:

Lara Rainbow ha detto...

Salvate!! Da fare al più presto! Da vedere mi ricordano la focaccia genovese che mangiavo da piccola al mare!