giovedì, gennaio 1

Paste di mandorla - FIOCCO DI NEVE! ricetta siciliana!

ricetta di una cara amica, Veronica79, cookaforum :)

ingredienti:
1KG di mandorle pelate
1KG di zucchero
240 gr di ALBUME
aroma vaniglia q.b (2-3 gocce)
aroma mandorla amara q.b (3-4 goccine si deve stare attente altrimenti vengono amari)
zucchero a velo q.b

se volete ma non e' necessario potete aggiungere 1 cucchiaio colmo di miele.

se usate l'essenza di mandorla amara come quella che si usa in pasticceria ne basta poca rispetto alle fialette che si trovano della pane-angeli.



Gli ingredienti sono quelli delle paste di mandorla, l'impasto andrebbe spremuto con la sacca, decorato con mandorle/ciliegie candite, lasciato sulla placca una notte, e cotto l'indomani mattina. Per il fiocco di neve, vi servirà invece UN PO' MENO ALBUME: Vero consiglia 200/210 g, ma poi regolatevi voi :)



NB: io ho fatto la dose per 1 albume, 125 g di mandorle e 125 g zucchero; le mandorle le ho pelate la mattina e le ho lasciate asciugare sul davanzale al sole fino al pomeriggio


tritate le mandorle con lo zucchero il piu fine possibile, mettetele in una impastatrice o come dice il pasticcere sul tavolo e impastate a mano. Aggiungere gli albumi e le essenze. (io ho messo tutto nel robot: De Riso faceva così...molto più pratico :P e poi, non mi andava di sporcare lo sbattitore :P)



se il composto si sgretola, significa che necessita di un po' più albume. Mettere l'impasto sul tavolo.
prendere nel frattempo lo zucchero a velo e spargerlo sul tavolo
quindi aiutandosi con lo zucchero a velo formare un salame

che dovrà essere tagliato in porzioni tutte uguali

aiutandosi con lo zucchero a velo formare un piccolo cilindro da ogni porzione (forse i miei dovevano avere un diametro maggiore...più cicciotti, intendo)

appena formato il cilindro dare la forma di un 2

infornate a 190°/200° a secondo del vostro forno (io ho usato il ventilato) per 10 minuti o fino a che sono un po' dorati, vi accorgerete che spaccheranno un po' ed e' cosi che devono venire. sfornate e lasciate raffreddare bene.
(non fateli cuocere troppo: saranno fragilissimi appena sfornati, ma raffreddandosi si induriscono; se li fate cuocere troppo, saranno troppo duri dopo. Aspettare quindi che siano freddi prima di spostarli dalla lastra del forno!)



si conservano bene in sacchetti di nylon per alimenti, chiusi bene, e sono più buoni il giorno dopo averli fatti!

queste paste, a differenza delle paste classiche, sono molto più veloci, perché non necessitano di una notte di riposo

Sere

11 commenti:

Manu ha detto...

Ciao carissima,
bella ricetta io li facevo facendoli riposare una notte e quindi lunghi da fare ....... appena capita l'occasione proverò così

smack Manu

Ps.: grazie di avermi invitato a visitare il tuo blog, non considerare la mia e-mail non avevo visto che mi avevi già invitato
baci

Manu ha detto...

Ciao carissima,
buona Epifania se passi da me ci sono dei dolcetti, ma per le amiche più care anche un regalino da ritirare

http://profumiecolori.blogspot.com/2009/01/e-arrivata-la-befana.html

smack Manu

valina ha detto...

La Befana ha lasciato un regalino per te nel mio blog...Passi a ritirarlo??? :-D

anna ha detto...

Buone..... Serena, le faccio appena possibile.
Ieri ho fatto gli amaretti morbidi di Morena, la prossima volta questi!
Baci!

-bleach- ha detto...

splendida!!! prima o poi la proverò pure io

Sere ha detto...

@Manu: così sono molto più veloci, se capitano ospiti improvvisi sono perfetti :D l'altra ricetta di veronica prevede una notte in frigo, proverò anche quella ;)

@anna:sììììììì anche io voglio provare gli amaretti di mory!!
questi sono buoni, ma un bel po' dolci :D ne mangi uno, e ne hai abbastanza ihihih

@bleach: sì sì!! ali, li devi provare!! :-*

Sere ha detto...

@Manu/@vale: ragazze, io non so come ringraziarvi...purtroppo meme/premi &CO. non hanno grande fortuna con me :) a malincuore, sono costretta a dire come Thea: (davvero, lo faccio a malincuore...)
non onoratemi più di premi ecc :'(

spero di non offendervi facendo ciò :'(

:-*

Anonimo ha detto...

ciao cara io ho provato a farli con 250 di zucchero e 250 di farina di mandorle 2 albumi montati a neve e l'aroma in fialetta...ho provato a farli riposare una notte e anche ad infornarla subitu ma non si crepano come mai?

martig ha detto...

COMPLIMENTI PER I PASTICCINI, GIà DALLE FOTO SI VEDE CHE SONO BUONISSIMI, PERò NON LEGGO COME SI FANNO E GLI INGREDIENTI PER I COLORI DELLA SCRITTURA :-(

Anonimo ha detto...

CIAO MA IL LIEVITO NN SERVE?? GIUSY

Serena@TentarNonNuoce ha detto...

no Giusy, nella pasta di mandorla il lievito non ci va...