lunedì, gennaio 26

Ecco la traduzione...


...dei tartufi qui ;)

il post, a dirla tutta...mmm...avrebbe potuto degnamente fregiarsi del titolo "tartufi: cronaca di un mezzo disastro" o "tartufi: cronaca di un disastro scampato"...

alla fine il risultato è ciò che vedete sopra :) bhé, si fanno mangiare :D

la ricetta originale proviene dal fastastistrepitosissimo blog di jen Use real butter

ed era per 90 tartufini...sarà che io li ho fatti molto più grossi...o non so che altro, fatto sta che con un terzo della dose me ne sono venuti "solo" 17 °_° mah...

ecco le dosi di jen (lei, fra l'altro, ne ha fatti 180 in una volta °_° perché sbagliò le dosi :D :D):

450 g di cioccolato fondente di ottima qualità
225 g panna liquida (quella da montare)
2-4 cucchiai di Grand Marnier, facoltativo, secondo proprio gusto (io lo devo ancora comprare questo liquore!!)


e le mie dosi:

150 g cioccolato
75 g panna
1 cucchiaio rum

1. Tritare la cioccolata finemente e metterla in una ciotola di medie dimensioni.

2. Scaldare la panna finchè non giunge ad ebollizione.
Togliere dal fuoco e versare la panna sul cioccolato. Assicurandosi che tutto il cioccolato sia
uniformemente coperto dalla panna, lasciare stare per qualche minuto il tutto.

3. Mischiare poi il tutto sino ad ottenere un composto setoso, omogeneo e soffice

4. Unire il liquore.

5. Lasciare che la ganache si rapprenda solidificandosi.

6. Fare delle porzioni con un cucchiaino, e poi rotolarle fra le mani per ottenere delle palline (oppure fare le porzioni con la sac a poche)

7. Rifinire a piacere: rotolare in cacao, zucchero a velo, frutta secca tritata, cioccolato a granella, oppure ricoprire con cioccolato temperato.
Potrebbe essere necessario un doppio passaggio nella cioccolata se la prima copertura si rompe.

Spolverizzare a piacere di brillantini alimentari (si chiamano così???) che io naturalmente non trovo...

i miei problemi:

1-2. cioccolata tritata non abbastanza finemente, ergo, ha faticato a sciogliersi e l'ho dovuta rimettere a bagnomaria con la panna per ottenere una miscela omogenea

6. l'ho fatto il giorno seguente

i problemi più grossi li ho avuti con il temperaggio del cioccolato (cosa che non credo replicherò mai più in vita mia). forse ciò è dovuto a:
- non così ottima qualità del cioccolato (altamente probabile)
- inesperienza del pasticcere (anche questo ha un alto grado di probabilità)
- aver lasciato troppo a lungo il cioccolato a bagnomaria (mediamente probabile)

alcuni tartufi si sono quasi sciolti mentre cercavo di ricoprirli di cioccolato, e questo spiega le forme orribili che hanno...

la prossima volta che/se li faccio...
mi compro uno stampo per cioccolatini :P tjé....


;)

11 commenti:

Manu ha detto...

Ciao carissima,
se vuoi un trucchetto per ricoprirli bene senza che si sciolgano .............
lasciali mezz'oretta in freezer e poi tuffali ancora gelati nel cioccolato fondente
vedrai che non si sciolgono e per di più essendo freddi il cioccolato si raffredda prima

io lo applico sempre quando faccio i biscotti cocco-ricotta ricoperti di cioccolato bianco e fondente

anzi a Natale avevo fatto troppi dolcetti e così un po' li ho lasiati in freezer fino al'ultimo dell'anno quando li ho utilizzati naturalmente ricoprendoli .............erano ottimi

ciao Manu

ps: li faccio simili aggiungendo però un po' di crema di castagne e rhum .......... una delizia

Mary ha detto...

Nooooooooooooo che tentazione ...sono a dieta , baci!

Mirtilla ha detto...

bellissima esposizione di peccati gastronomici...sapessi quanto vado pazza per i cioccolattini io.
...

Sere ha detto...

@Manu: ma grazieeeeeeee! che stupida, non ci avevo proprio pensato al freezer!! questo segretuccio mi invoglia a riprovare :)

la crema di castagne sono sicura sia ottima, mi pare di aver visto che la usi sovente...io purtroppo non l'ho mai vista in commercio :(

un bacione, e grazie per le tue "perle culinarie": sempre le benvenute :)

@Mary: vedo che oggi ti sei stanziata nel mio blog :D mi riempie di gioia ciò :D
grazie cara :-*

@Mirtilla: grazie cara :-*

michela ha detto...

Guarda però son proprio buoni..dagli ingredienti almeno.

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Hola Sere una ricetta molto complessa, d'altronde ho visto le specialità che poi si realizzano ed è capibile il procedimento impegnativo.

Mi farebbe piacere aggiungerti tra i miei blogger amici.

Buona gg. :-))

i dolci di laura ha detto...

ma che bontà! adoro i cioccolatini & co. bravissima! me li mangerei subito!

ღ Sara ღ ha detto...

boooooooooooooooooooooooni!!! bravissima tesò!!! bacini! e buon inizio settunana!!

Morè ha detto...

Graaaaazie Seree!!!

Boooni..sai mis ccciava un pò aver visto le foto e non capire com'erano fatti!!Sì ok potevo impegnarmi un pò, sfoderare quelle 2-3 parole d'inglese e tradurmi la ricetta!!!hihihi!!ma chissà che casino avrei fatto..Ora la ricetta è in Italiano e non posso sbagliarmi!!!

ciao ciao!!!

Sere ha detto...

@michela: grazie cara :-*

@i dolce di laura: grazie laura! :-*

@sara: grazie teso'! anche a te :-*

@moré: ihihihih ciao zia :P sono felice che sei felice :P i tuoi saranno sicuramente più fotogenici dei miei ihihihih :-*

annathenice ha detto...

Anch'io preparo i tartufi nello stesso identico modo tuo, ma l'idea di Manu è geniale!!!!!!!!! mamma mia che brave che siete. Ma si dai, che siamo!!!!
Anna