martedì, ottobre 29

Ciambelline al vino

 

La settimana scorsa è venuta (finalmente!) a trovarmi Alice. Per un motivo o per l’altro era da un po’ che rimandavamo quest’incontro.

alisere13

Per chi si fosse perso le puntate precedenti, Alice è l’amicizia più bella che ho, e dal 2007, quando ci conoscemmo su un forum di cucina, è diventata una delle 4 persone più importanti della mia vita. Ci allontanano tanti chilometri… ma per fortuna sono di più le cose che ci avvicinano, anche nonostante la distanza.

Siccome le piacciono tanto le mie chiacchiere ^_^ ma lei non ha (ancora) la sfogliatrice e non le fa poiché dovrebbe tirarle tutte a mano col matterello, lunedì 21 mi sono messa all’opera… e ho fatto una dose piccina (per i miei standard) di chiacchiere per lei :)

E allora, già che avevo stappato una bottiglia di vino, ne ho approfittato per farci queste ciambelline. Poi c’erano anche le mie Macine (fatte senza uovo e impastate solo con panna), queste Ciambelline gialle, e la Torta del 3. Poi le avevo riservato un pezzo di questa torta a 5 strati, come da promessa ;) e c’erano tante cosine buone anche per i pranzi e le cene (sempre a casa dei miei genitori, perché sennò “e noi allora l’Ali quando la vediamo???”): le scaloppine agli asparagi fatte dalla mia mamma, le rosette della mia mamma, la pizza del mio papà, il gnocco fritto della mia mamma (mangiato anche con le marmellate di MIA produzione – more, mele e fichi ;) )

 

Ciambelline al vino

 ciambellinevino000 

Ingredienti:

per taaaaante ciambelline grandi (si possono dimezzare tutte le dosi per farne un quantitativo “normale”)

 

1 bicchiere di olio evo buono

1 bicchiere di zucchero

1 bicchiere di vino bianco frizzantino

1 cucchiaino colmo di ammoniaca per dolci

semi di anice a piacere

farina qb a ottenere un impasto sodo e lavorabile – non appiccicoso (circa 4-5 bicchieri)

zucchero extra

ciambellinevino001

Procedimento:

impastare tutti gli ingredienti per ottenere un impasto che stia insieme, e non appiccicoso;

ricavare dei “serpentelli” lunghi circa 25 cm e di 1 cm di diametro, e unirne le estremità a formare delle ciambelline;

passare la ciambelline nello zucchero da entrambi i lati, e adagiarle sulla teglia coperta di carta forno, distanziandole le une dalle altre;

cuocere circa 25 minuti a 180°C fino a doratura (stare attenti che lo zucchero sotto alla ciambella non si bruci troppo); io ho usato il ventilato a 175°C;

lasciar raffreddare bene e conservare in un sacchetto per alimenti.

 

 ciambellinevino002  ciambellinevino004

4 commenti:

Micol Cerruti ha detto...

Adoro le ciambelline al vino,le ho fatte poco tempo fa e me ne sono innamorata!!!!!!belle le tue.......

Maria Grazia ha detto...

Deiziose! Voi e le ciambelle!
Lo dico sempre che il mondo dei blog di cucina è qualcosa di più di uno scambio di ricette e consigli culinari!
un abbraccio
MG

Alice ha detto...

oh se ho mangiato bene in quei giorni :-Q_______!!!!! era tutto buonissimo...ho assaggiato cose nuove, e sapori che conoscevo...e poi voi, siete tutti carinissimi! ce l'abbiamo fatta alla fine a vederci :-D:-* :-* :-*

giusy ha detto...

Come siete belle! Finalmente conosco anche chi mi ha permesso di ritrovarti.....